sabato 29 luglio 2017

Scrivo ancora

Scrivo ancora, scrivo di te
nascosta nel buio, fra le note
delle nostre canzoni sussurrate,
nel dormiveglia di notti
non ancora iniziate;
il calice in bilico sul precipizio
di ciò che non siamo mai stati
cadrà sotto al peso di nuove disarmanti
rivelazioni:

che certi amori sono come mali incurabili
che certi legami sussistono oltre anni di lotte intestine
e distanza incolmabili, sopravvivono ad altri amori,
ad altre passioni,
anche ai loro più terribili carnefici:
a noi.


Nessun commento:

Posta un commento