domenica 19 giugno 2016

Life. Interrupted.

Nuda sola ed esasperata
sulla strada del perdono
che mai giungerà.

Non riesco ad andare oltre questi tre versi.
Li ho sognati ad occhi aperti in una notte insonne, una delle tante. 
Non ho trovato pace e non la trovo neanche nella poesia. 
Ora che il vaso di Pandora è stato scoperchiato niente è più possibile.
Ho trovato tutte le risposte che non volevo sentire. 
Sono una persona avvezza ai grandi gesti e ai grandi danni.
Quando rompo qualcosa, lo spacco in mille pezzi.
Quando devo gettare una pratica, non mi limito a strappare in due i fogli che la compongono, prendo ogni foglio e lo sminuzzo. 
Sono fatta così. 
Non c'è un modo di tornare indietro. 
Non ci sono più strade da percorrere per salvarmi.

Alea iacta est.

Ho bisogno che qualcuno mi salvi? 
Io non credo.

Ho rotto tutto ciò che sentivo di dover rompere... 
e mentre ho trovato me stessa, ho perso tutto ciò che avevo. 

Sto bene? Non lo so.
Sono pentita? No.
Come riesci ad essere così fredda? Non lo sono. 
Perché l'hai fatto? Perché non c'era altra via d'uscita.

Perché continui a farti queste domande? 
No, a questo non ho risposta. 

M.


Nessun commento:

Posta un commento