martedì 30 giugno 2015

Ricordo

Racchiuso nello scrigno della nostalgia,
resta eternamente immortalato il ricordo.
Il sogno, reale e tagliente
Lungo il sottile confine del risveglio
Trascina ancora ai suoi piedi
Il velo di dolore
Che di luce ricopre il ricordo.
Tra le onde di infinito rivestite
Sulla schiuma che di vita ci riempie
Nelle piaghe di un passato così recente
Ingiallito e sbiadito dal distacco.



Nessun commento:

Posta un commento