giovedì 21 novembre 2013

Ironia della sorte: non sarà un post poetico

Ho sempre negato a me stessa anche la sola idea di intraprendere carriera universitaria.
"Se tu avessi le capacità, non avresti comunque le raccomandazioni necessarie"  [cit.]
Succede che, quando scegli un relatore per la tua tesi triennale, dopo un percorso disastroso non per mancanza di studio, ma per mancanza di "calcio in culo giusto" da "persona giusta" alias raccomandazione, scegli una persona che ne ha passate di tutti i colori e ha fatto una gavetta coi controcoglioni. Succede che ti fidi di quella persona a tal punto da confidare tutte le tue insicurezze a livello universitario, studio, futura carriera, ecc... e la risposta è la frase sopra citata.
Succede che hai perso un anno, e non hai fatto la primina.
Succede che decidi di partire per la specialistica/magistrale/specializzazione, e lo annunci ad un mese dalla laurea.
Il resto è storia. Sono e sarò sempre fiera di come sono andate le cose e di come ho lasciato libero di volare alto il mio orgoglio di donna-chimico. Le facce basite sul gran figurone fatto alla discussione della mia tesi ve le lascio solo immaginare. Sono e sarò sempre fiera delle facce dei commissari alla seduta di laurea. Facce basite (detto di nuovo!), sconvolte... come poteva una come me aver fatto un lavoro così eccellente?

Milano, 11/11/2013
Il destino ha deciso di farmi un regalo per il mio onomastico. Trovare un articolo che ricopiava fedelmente tutte le procedure sperimentali della MIA tesi. Con un lavoro continuato e ampliato.
Come proprio io avevo deciso di fare per la mia NUOVA tesi.
Come proprio io avevo pensato fosse giusto procedere.

Ironia della sorte, non sono per nulla stupida.
UNA COME ME esiste solo per far mettere firma a qualche professorone su un lavoro da me svolto?


No, mi spiace... avete sbagliato persona. 

2 commenti:

  1. No,aspetta,che significa che t'han fregato la tesi?!!?!?!?
    Ma che son scemi?!?!?!!?!? o.O

    RispondiElimina
  2. Non direi che è stata copiata, direi che il gruppo di ricerca ha deciso di usare un mio lavoro...

    RispondiElimina