mercoledì 31 luglio 2013

...e io credo nelle favole!

Si passa troppo tempo a pagare bollette e fare conti. E' così... che nessuno neghi l'evidenza: non è aria. Di fronte a chi mi spinge ad essere concreta, a volte non riesco ad opporre nessuna spiegazione valida per avvalorare l'ipotesi che... ci vuole qualcosa che concreto non sia.
Non capisco più quale sia il tempo giusto da attendere per avere la concretezza nell'irreale più totale.
Per nascere ci vogliono un uomo e una donna che facciano qualcosa che, secondo me, di reale e concreto ha ben poco. Può essere più o meno profondo l'animo di una persona, ma il "benessere" dovuto ad un atto, seppur fisico, non è concreto. Non è concreto lo sguardo di un uomo che ti trasmette tutto l'amore che ha dentro di sé. Non è concreto il battito del cuore.
Non è concreto nulla se non l'ammasso di numeri che ci rovina la vita. E forse, neanche i numeri sono concreti. Gli effetti di quei numeri però, lo sono. In questo periodo di crisi ne abbiamo la certezza un po' tutti.
Devi avere abbastanza soldi per comprare una casa, perché altrimenti l'anticipo al notaio... eh, sì però qualche altro spicciolo per i mobili... e il contratto a tempo indeterminato, altrimenti il mutuo!
La vita è uno schifo. Almeno quella che sto vivendo.
Ho la certezza di volere qualcosa che non si può avere. Ho troppe certezze e vorrei sapere cosa il destino o qualche divinità lassù ha in programma per me e per... chi per me.
Vorrei svegliarmi domani e poter dire che ho quello che serve concretamente per attuare un progetto che non è un progetto ma il più profondo dei desideri. Vorrei sapere come si fa a credere che nella vita ci siano solo numeri, e, allo stesso modo, vorrei sapere come vivere senza quei numeri che ci assillano.
La Vita è altro.
Di certo non è necessaria una setta di figli di papà per comunicarmi tutto ciò, né un capo di banca, né un segretario di stato.
Me lo comunica lo sguardo vispo di un bambino, la complicità di due sposi, un amore seriamente concretizzato. Che sia chiaro... è una favola, ma per me la Vita è questo.
State tranquilli, dato che tutto è governato dalle leggi della Fisica e dalle ragioni della Chimica... è tutto scritto. Il Destino esiste, esiste la Vita... ed esiste tutto ciò che il cosiddetto mondo "reale" ci vieta di vedere.
Siamo noi a dover spalancare gli occhi e il cuore.

M. 

2 commenti:

  1. Tutto chimica e tutto fisica? Sicuramente si...ma mischiando le componenti escono fuori cosette bellissime... hai provato? ,)

    RispondiElimina